Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


Roma – 16/06/2004 – Berlusconi e Pannella trombati




Marco PannellaIl Presidente del Consiglio e il leader radicale sono stati i grandi sconfitti delle elezioni europee. Decisamente, le azioni di Gabriele Paolini non hanno giovato...


Infatti, i due politici sono stati il bersaglio principale degli inquinamenti catodici del profeta del condom, che non ha risparmiato frasi forti nei loro confronti. A Berlusconi, che ha portato Forza Italia a perdere 6 seggi rispetto al 1999, il presenzialista del piccolo schermo ha rimproverato soprattutto l'adesione al conflitto iracheno, che si ripercuoterà sulla situazione internazionale per decenni. Ma se nei confronti del primo ministro le provocazioni hanno semplicemente riflesso una delusione generale nel nostro paese, ben diverso è il caso di Marco Pannella.

Le gravi (ma assolutamente incontestabili) accuse al re dei referendum hanno suscitato molto scalpore tra la gente. Non solo a questo sito sono arrivate decine di mail a riguardo, ma, grazie al passaparola, migliaia di cittadini hanno fermato Paolini per strada, chiedendogli maggiori informazioni a riguardo. La Lista Bonino, che si è aggiudicata soltanto il 2,3% dei consensi e due seggi (rispetto agli otto del 1999), ha infatti subito un calo drammatico, che gli stessi responsabili del partito non hanno saputo spiegare. "Un risultato assolutamente deludente", ha sostenuto infatti Emma Bonino, mentre il segretario Capezzone ha parlato di un "verdetto severo e inspiegabile".

Proviamo allora ad indicare la via ai poveri leader radicali confusi. Forse avere un responsabile storico che frequenta quindicenni (pagandoli) non è il massimo per sperare di ottenere il consenso degli italiani? Forse cercare in tutti i modi di censurare questa storia, senza ritenersi in dovere di commentare le accuse mosse, anzi dimostrando di essere totalmente disinteressati ai fatti contestati, non è una prova di quella trasparenza che sarebbe necessaria a chi è impegnato in un'attività pubblica?

Vedremo come si comporterà il partito nei prossimi giorni. Infatti tra un paio di settimane questo sito rivelerà nome e cognome del giovane coinvolto, rivelando tutti i particolari della squallida vicenda. Ci si trincererà ancora dietro il no comment?


"Un mese fa, lanciai una lettera aperta a Marco Pannella (vedi la notizia relativa), per invitarlo ad affrontare apertamente la questione", ha detto Paolini. "Ovviamente, non ho ricevuto nessuna risposta. Ma direi che domenica sono stati gli elettori a dare la loro opinione..."








Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2004-06-16 (12701 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.048 Secondi