Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


MAX BELLOCCHIO, MITO DEL CINEMA PORNO INTERNAZIONALE.







GABRIELE PAOLINI, L'ARLECCHINO DELLA TV, DAL 2002, INSERITO ALL'INTERNO DEL "GUINNESS DEI PRIMATI", IN MERITO AI SUOI 35.000 'SABOTAGGI CATODICI', HA DECISO DI DEDICARE UN LIBRO AD UN MITO DEL CINEMA PORNO INTERNAZIONALE, MAX BELLOCCHIO. IL TESTO USCIRA' NEL MAGGIO DEL 2014 E SARA' PRESENTATO, ALLA STAMPA, DURANTE IL PROSSIMO SALONE DEL LIBRO DI TORINO.

La storia del cinema hard raccontata da chi l'ha fatta.

Prebozza. 1) Famiglia (madre Rosa – professione sarta a casa / anni 50) – (padre Mario / 1914 – professione sarto militare – Addis Abeba/ Etiopia) (purtroppo Max ha perso un fratello, il primo dei 5, di nome Pinuccio al'età di un anno - fratello Enzo, impiegato Fiat Torino / due figli / impiegato per un'altra societa' in giro mondo – sorella Giulia, sarta a casa / due figli – Lisa, casalinga / due figli) (moglie Lucia, nata Slovacchia / make up artist) (cugino di secondo grado / bassista di Gino Paoli) (zio acquisito – scenografo Teatro San Carlo). 2) Scuola (elementari Napoli Centro / scuola media inferiore "Pasquale Scura" / Napoli centro / Istituto superiore Enrirco Fermi / voto 52– Napoli centro) (giovane insegnante di Inglese bionda che suscitva primi impulsi sessuali) (con furbizia e varie strategie studiavo poco ma con buoni risultati) (Scuola Superiore - miglior amico Claudio Solitro – punto riferimento). 3) Servizio Militare eta' 20 anni (aveva Zio Salvatore, impiegato Ministero della Difesa / Corso A.U.C. - Allievo Ufficiale di Complemento a Cesano, nel Lazio / sei mesi scuola / Corso numero 75) (con arguzia e malizia ha creato una piccola struttura all'interno della Caserma ovvero un pseudo ediola porno / "Le Ore" – "Mascotte" – "Man" / affittava una rivista singola 100 vecchie lire per propria msturbazione) (ridava stessi giornali scomponendo pagine e, a sua volta, ricomponendo gli stessi giornali) (diventato Sottotenente dell'Esercito per circa un anno a Santa Maria Capua Vetere – Caserma "Lancieri Montbello") (era Ufficiale Picchetto durane la famosa notte del tentato Golpe "Boghese" / ma tuuto sfumo' perche' gli atori di queto tentto Glpe furono arrestti). 4) I primi amori (quando la mamma lavorava come sarta lo portava al night club "Trocadero" – Napoli / davanti a Max, nel camerino giravano donne – artiste – spogliarelliste con vident stimoli e primi turbment sessuali). A casa le ragazze frequentavano la sala prova ed Max spiava le donnine attraverso piccole e numerose fessure). A 12 anni Max scopre la propria sessualita' dietro alla porta del camerino. Primo bacio a 13 anni con una bambina di anni 16, di nome Lina / primo vero more si chiamava Adele (Max ed Adele 18 anni). All'eta' di 22/23 anni Max ed altri suoi amici hanno formato un gruppo di amici denomini "I ragazzi della Stazione Napoli" – 24 ore su 24 i suddetti govan aspettavano con pazienza turiste vogliose, straniere, mai italiane, inglese, francese, finlandesi e svedesi. Da precisare che Max ed i suoi amici non chiedevano soldi per accompagnare per la citta le turiste e per soddsfarle seslmente. / In totale 3 fidanzate, prima Sandra – inglese, hostess "Britisch Airwiss" – seconda Karen, austriaca – Lia, ungherese). Lucia, moglie Max, conosciuta intorno al 2000, a Samos, nota isola grega) (per provocazione Max da uno dei balconi, sito al quarto piano della sua casa uriniva addoso ed in testa alle prostitute che lavoravano in strada, all'interno dei quartieri spagnoli ed inoltre quano lo stimolo della pipi' non c'era si accontentava di lanciare frutta e verdura, scatenando . 5) Episodi vari e curiosi durante tutta la vita di Max. Ha rischiato a 5 anni di perdere un occhio, in quanto i genitori di Max usavano grossissime forbici da sarto che venivano riposte sull'armio in modo da no renderle pericolose ai bambini. Per prendere le forbici Max ha utilizzata una lunga riga da sarto e da sotto l'armadio ha fatto leva sulla stessa forbice, cadutagli in faccia, inflandosi accanto al'occhio sinistro. Occhio salvato per miracolo / Acqua bollente cadutagli dalla borsa di acqua calda caldsui testicoli e sul pene. Finito in Ospedale denominato "Pellegrini" / A 6 anni andava a prendere la cioccalata dal salumiere, in Via San Gicomo. Un giorno Max è stato miracolato nuovmnte, in quanto un autobus di linea lo stava per invistire. Il muso dell'autobus si è fermato a pochi millimetri dal collo e dal corpo. 6) Esordio nel cinema hard (Anno 1986 / 1987 – Napoli, Piazza Garibaldi – durante le sue scorribande con i giovani "Ragazzi della Stazione di Napoli" Max ha rimorchiato un giovane ragazza californiana, di nome Jennifer e l'aveva portata al Teatro San Carlo / Appena arrivato al posto che gli era stato asegnato in teatro, il pompiere che aveva il compito di controllare se tutto andava per il verso giusto, di nome Romeo, gli ha confidato che la sera precedente aveva lavorato, in qualita' di attore in un film hard con l'attrice Karin Schubert. Nei giorni succesivi Romeo continuava a raccontare a Max delle sue esperienze nel mondo del cinema hard, facendogli piano piano venire voglia di affacciarsi anche lui nello stesso ambiente. C'è da sottolineare che Max e l'amico pompiere Romeo erano da sempre appassionati del mondo dell'hard. Dunque un bel giorno Romeo gli ha presentato il regista Mario Salieri, l'altro grande nome dell'hard, diventato nel tempo, per Max un suo mentore. Max si propose come orgnizzatore di un film che era in quel momento in fase di realizzazione, intitolao "Vietnam Store". Max riusci' a conquistare la fiducia di Salieri. Trovo' pe Salieri la locatin del film, ad Ichia e Salieri volle preniare lo stesso Max, dicendogli la storica frase: "Ti va di venire sul set a darmi una mano come assistente alla regia". Dal qual momento dalla polroncina del Cinema hard, sito in Piazza Garibaldi, denominato "Argo", Max fu catapultato ll'interno dello stesso mondo dell'hard. 7) La sua prima regia nel cinema hard. Anno 1990 – Max arrivato a Rimini è approdato all'interno della società produttrice e distributrice di film hard, denominata "Titan Trust". "L'anello del Diavolo". I protagonisti del film erano Joy Karin's Melodi Kiss – il distributore del film in Francia si chiamava Renè Chateau ed il suo socio era il famosissimo attore Jean Paul Belmondo. Visto che lo stesso Chateu era innamorato dell'attrice sopracitata, Melodi Kiss, il film in Francia non fu mai distribuito. Il film è costato 70 milioni di vecchie lire ed è stato realizzato in circa dieci giorni. La location è stata Parigi. 8) I rapporti di Bellocchio con i suoi attori ed le sue attrici (Max ha introdotto nel mondo dell'hard Franco Trentalance, Andrea Nobili e Sheila Stone). Tra i nomi più noti del genere hard Max ha avuto che fare con Alane Putasan, Ives Baillat, detto "Il Fungo" (in quanto aveva il pene a farma di fungo), Frank Mazars. Episodio singolare ha visto protagonista Max con quest'ultimo attore. Nel 1993 Mazars era alla guida di una potente macchina, una Bmw. Nella macchina c'era Max piu' due persone. Max era seduto nei sedili posteriori della medesima vettura quando ad un certo punto Mazars ha avuto un attacco epilttico che ha fatto rischiare la vita a tutti. Da precisare che Bellocchio nuovamente è stato miracolato in quanto l'attacco epilettico del Mazars è avvenuto quando la macchina era ferma all'Autogrill. Dunque se l'episodio fosse successo pochi secondi prima dell sosta la cosa non poteva essere raccontata. Innumerevoli sono stati gli atori che si sono esibiti sotto la direzione di Max. Tra questi Moana Pozzi, Roco Siffredi, Laura Valerì, Babette, il mitco Cristophe Clark, Anita Rinaldi, Simona Valli, John Staiano (che ha lavorato con Max anche come cameraman), Patricia Kennedy, Lyn Lemai (con la quale Bellocchio ha avuto un'intensa elazione durata sette mesi), Sean Michals, Ron Jeremy, Roberto Malone, Francesco Malcom, Caroline Monroe, Beatrice Valle, Tonish Mills, J. Pierre Armand, Joe Silvero, Giulia Channell, Debora Welles, Monica Covet, Erica Bella, Nikita, Lea Martini, Coralie, Olivia Del Rio, Dalla, Philipe Dean, Silvia Evangelista, Alban Cerai, Laura Angel, Remigio Zampa, Zenza Raggi (oggi in galera per spaccio di droga), Magdaina Rei, Jessica Mai, Vitorria Risi, Alex Mantenga, Sophie Evans, Sandra Russo, Jessica Fiorentina, Tara Young, Sebastian Barrio (oggi attore di cinema classico e teatro), Manuel Ferrara (oggi diveantato uno degli attori più famosi al mondo). 9) Il rapporto di Bellocchio con i suoi colleghi registi (fatti e misfatti del noto Mario Salieri, con il quale Max ha iniziato), Rossano David (morto in Brasile), Renato Ucci (suicidatosi con l'impicaggione), Luca Damiani, Rone Jeremie. Episodi curiosi avvenuti sul set dei film di Max. 10) Riflessioni di una lunga vita avventurosa, originale, rischosa (ai Caraibi Bellocchio ha rischiato più volte di essere arrestato per atti osceni in luogo pubblico, in quanto stava girando delle scene in esterno). I film più importanti realizzati da Bellocchio e quelli che con onestà intellettuale non rifaresti. Un piccolo grande sogno di Max è quello un domani d dirigere un film di cinema classico. Bellochio vuole concludere questo libro con una dichiarazione pubblic: "Io rifarei tutto quello che ho fatto, ma gestirei meglio il lato finanziario". Ad oggi Bellocchio che ha fatto di tutto nell'hard puo' dre che lungo il suo cammino ha incontrato il curioso personaggio Gabriele Paolini. Con quest'ultimo ha realizzato dei flm hard, con tematiche riflessive e sociali.









Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2013-06-01 (2136 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.040 Secondi