Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


Roma -19-04-2004 -Sky perde la pazienza




Gabriele PaoliniAnche per il Tg24, il canale digitale dedicato interamente all’informazione, le abituali incursioni di Gabriele Paolini sono diventate un pericolo da combattere.


I fatti. Ieri sera, durante un collegamento con Palazzo Chigi nel tg delle 20, il presenzialista supremo ha inquinato la giornalista Antonella Cimagalli, mentre quest’ultima aggiornava gli spettatori sulle ultime novità relative al sequestro degli ostaggi italiani in Iraq. Urlando frasi su Berlusconi (come l’ormai mitica “Voglio sposare Silvio”), il profeta ha spinto prima la regia a passare per alcuni secondi su immagini registrate di repertorio e poi addirittura a bloccare il collegamento, con un evidente disappunto dei giornalisti in studio.
Dopo l’improvvisa fine del servizio, si sono radunate circa duecento persone intorno alla troupe. La curiosità del pubblico non era rivolta soltanto alla figura di Gabriele Paolini, ma era anche dovuta ad un’aggressione da lui subita da parte del responsabile audio-video di Sky, che lo ha insultato verbalmente e gli ha dato due calci sulla gamba sinistra. A questo riguardo, oggi, la giornalista del canale satellitare Giavanna Lio si è scusata per l’accaduto, precisando però che preferirebbe in futuro un atteggiamento più contenuto per poter permettere il normale svolgimento dei collegamenti.

Subito dopo, è intervenuta la polizia con due volanti e due ispettori in borghese del commissariato Trevi-Campo Marzio, accorsi sul posto a causa delle grida del presenzialista e anche per un battibecco che lo ha visto coinvolto. Infatti, un cartomante presente sul luogo, dopo aver sentito le sue urla, ha testualmente detto “Se vuoi sposare Berlusconi, allora sei un brutto frocio”. Nonostante questa diffamazione, la polizia ha preferito portare in commissariato il solo Paolini e non il cartomante in questione, al quale non sono state chieste neanche le generalità.
Così, il profeta è stato portato via da una volante e trattenuto in commissariato per circa un’ora, dove gli è stato ratificato un verbale di accompagnamento per turbativa dell’ordine pubblico. “Umanamente mi è dispiaciuto molto che oggi gli uomini della polizia del commissariato Trevi, con i quali c’è sempre stato un rapporto sereno e civile in questi anni, abbiano agito con tanta fermezza”, ha dichiarato Paolini. In giornata, i suoi legali presenteranno una denuncia contro il responsabile Sky colpevole dell’agressione.









A cura di Gon

Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2004-04-19 (14206 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.043 Secondi