Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


PROCESSO GABRIELE PAOLINI CONTRO ROBERT BERNOCCHI (SECONDA PARTE).







PAGINA 19





PARLA ROBERT BERNOCCHI, IN MERITO ALLA MIA PERSONA.





“Perché Gabriele Paolini ha successo?. Intanto, sgomberiamo il campo da ogni dubbio. Sia che questo strano personaggio riscuota le vostre simpatie sia che invece abbiate un moto di fastidio appena lo vediate sbucare dietro al malcapitato cronista di turno, non potrete negare la sua enorme popolarità. Basta fare con lui un giro a Piazza Navona, magari in un giorno di festa come è capitato al sottoscritto, per vedere con stupore non solo decine di persone fermarlo e in questo modo bloccare il flusso, ma anche centinaia di commenti (stupiti, volgari, infastiditi, simpatici) di tutti coloro che incrociano il suo cammino. Insomma, tra tutte le reazioni che suscita Gabriele, l’indifferenza è decisamente assente.

Sebbene sia facile vedere Gabriele come un classico prodotto dei nostri tempi, ossia come un personaggio di plastica pompato grazie agli steroidi della televisione, conoscendolo posso dire che questa sarebbe una visione superficiale.

Quello che lo differenzia dalle decine di star televisive e dalle migliaia di aspiranti tali (oltre, ovviamente, alla missione che si è dato) è l’incapacità di accettare compromessi. Ho visto Gabriele rifiutare decine di volte offerte molto interessanti (sia in termini di carriera che più semplicemente economici), perché questo avrebbe compromesso la battaglia che portava avanti. In un mondo in cui gli artisti “ribelli” firmano con le multinazionali e girano in Ferrari, l’esempio che ho ogni giorno da lui è decisamente lodevole. Ma questo non sarebbe sufficiente. Se mi avessero dato un centesimo per ogni persona che mi diceva “Paolini è finito, non interessa più nessuno” (frasi che ho iniziato a sentire già nel 1998), sarei già straricco. Quello che ha permesso a Gabriele di continuare a farsi notare è sicuramente la sua grande forza di volontà e la sua costanza. Non ci sono minacce, aggressioni, denunce che tengano: con il sole o con la pioggia, Paolini è sempre pronto ad inquinare la televisione italiana. Ed è proprio questa sua indomabile regolarità, in un mondo in cui è sempre più facile gettare la spugna, che lo rendono un modello da seguire”.

FIRMATO: ROBERT BERNOCCHI.

(Testo tratto dal sito ufficiale di Gabriele Paolini www.gabrielepaolini.it che lo stesso Robert Bernocchi inserì personalmente, in data 11 marzo 2004, in qualità di webmaster del medesimo sito di Gabriele Paolini).





PAGINA 20





PARLA GABRIELE PAOLINI: “Poche e sentite parole sui due testi scritti, di proprio pugno, da Robert Bernocchi nel maggio 2000 e nel marzo 2004.

Nel maggio 2000 Bernocchi così ha asserito: ‘PROPRIO PERCHE’ LO FREQUENTO DA COSI’ TANTO TEMPO, HO AVUTO MODO DI CONOSCERLO A FONDO, FORSE COME NESSUN ALTRO’. E ci credo!!!. Robert Bernocchi ha fatto più volte sesso con la mia persona, vendendomi il suo corpo a caro prezzo!. Ha proprio ragione quando sostiene che mi ha conosciuto ‘A FONDO’, ‘FORSE COME NESSUN ALTRO’.

Robert aggiunge: ‘NON HA MAI RIFIUTATO DI CONCEDERMI IL SUO TEMPO PER AIUTARMI E CONSIGLIARMI. SE AVEVO DEI MOMENTI DIFFICILI POTEVO COMUNQUE ESSERE SICURO DI TROVARE IN LUI UN SOSTEGNO’. Preciso che in certi momenti del mio rapporto con Robert, inizialimente d’amicizia, poi sfociato successivamente in rapporti sessuali, sono stato, per lui, come un ‘padre’. Un padre, il suo, il PORTAVOCE DEI COBAS, PIERO BERNOCCHI, che non hai mai dedicato, tranne in qualche rarissima occasione, un pò di tempo ed affetto nei confronti del proprio figlio. Basti pensare ed è quello che mi ha sempre dichiarato Robert, che il padre non avrebbe voluto, se fosse dipeso esclusivamente da lui, avere un figlio. Preciso che Robert è nato il 31 marzo 1975, in POLONIA e più precisamente a VARSAVIA. Per quanto riguarda la madre di Robert, una signora di origine polacca, anche in questo caso, sempre per racconto del Bernocchi, non è riuscita a trasmettere l’affetto che una madre, nella maggioranza dei casi, nutre per il proprio figlio. Robert mi ha raccontato che quando lui era piccolo, sua madre, IN PIU’ DI UN OCCASIONE, GLI HA ALZATO LE MANI. Insomma un quadro famigliare non dei più rosei. Questo lo sottolineo per evidenziare che Robert ha sempre mal digerito la sua situazione in famiglia ed ha portato sempre, dentro di sè, rabbia e dolore. Tutto questo è riscontrabile in una personalità, quella di Robert, COMPLESSA, SOFFERENTE E CONTRADDITTORIA!. In tutta la mia vita non ho ‘MAI VISTO PIANGERE ROBERT, MAI E POI MAI’. Più volte gli ho chiesto perchè non piangesse in nessuna circostanza. E lui mi rispose che ‘NON AVEVA PIU’ LACRIME DA VERSARE, PER QUANTE GIA’ GLI FOSSERO CADUTE DA PICCOLO!!!’.

Scriveva ancora Robert, riguardo alla mia persona, elogiandomi profondamente: ‘LO CONSIDERO UN MODELLO DI VITA’.

L’11 marzo 2004 Robert, dopo quatrro anni dal suo precedente scritto, che mi aveva dedicato, così scriveva: ‘Gabriele è INCAPACE DI ACCETTARE COMPROMESSI. In quanto il compromesso avrebbe LESO LA BATTAGLIA CHE PORTAVA AVANTI’. Vorrei precisare, a proposito di questa riflessione di Robert, che il sottoscritto dopo aver subito, all’età di 17 anni, una gravissima violenza, di natura pedofila, da parte di un mio amico prete, il mio unico scopo nella vita, da quel momento, è stato, è e lo sarà, fin quando vivrò, mandare in galera i pedofili. Qualora quest’ultimi dovessero uscire dal carcere, se LA DOVRANNO VEDERE DIRETTAMENTE CON LA MIA PERSONA!!!. Preciso che ho segnalato alle forze di polizia, da quando avevo 17 anni, ben 56 PEDOFILI!!!. Ho avuto ben tre premi, per la mia LOTTA ALLA PEDOFILIA. Uno di questi mi è stato conferito da parte della POLIZIA ANTICRIMINE DI NAPOLI. E sono ben orgoglioso di quello che ho fatto fino ad oggi, per la lotta alla pedofilia. Vorrei precisare un nome su tutti. Il prete PAOLO PELLEGRINI, che anche grazie alle mie segnalazioni, si è BECCATO BEN SEI ANNI DI RECLUSIONE!!!.

Scriveva ancora Robert: ‘GABRIELE HA DENTRO DI SE’ UNA GRANDE FORZA DI VOLONTA’ E COSTANZA. NON CI SONO MINACCE, AGGRESSIONI, DENUNCE CHE LO FERMANO. GABRIELE E’ UN MODELLO DA SEGUIRE’. Vorrei solo aggiungere che Robert sia nel maggio del 2000, che nel marzo del 2004 mi ha DEFINITO UN MODELLO DI VITA, UN MODELLO DA SEGUIRE!.

Insomma fin quando ho fatto comodo al Bernocchi, lui ha accettato, con piacere, tanti miei soldi, anche per fare del sesso con me e poi...quando io ho DECISO DI NON APRIRE PIU’ IL PORTAFOGLIO, UN BEL CALCIO...COME SI DICE A ROMA!!!. Successivamente sono arrivate le moltelpici querele di Robert nei miei confronti”.





PAGINA 21





PARLA GABRIELE PAOLINI: “La mia attenzione va adesso alle 51 pagine di sommarie informazioni rese da Robert Bernocchi, riguardanti la mia persona, che ho letto con molta scrupolosità 27 VOLTE!!!. Il Pubblico Ministero NICOLA MAIORANO ha posto ben 162 DOMADE A ROBERT. Tra quesiti del Dott. Maiorano e conseguenti risposte di Robert sono state utilizzate, circa, 7000 parole ed oltre 32.000 lettere”.





ATTENTA ANALISI DI PAOLINI, PUNTO PER PUNTO.



1) Visto che il Pubblico Ministero Nicola Maiorano ha concesso a Robert Bernocchi di AVVALERSI DI UN PROMEMORIA, anch’io ne faccio uso, per RICORDARE CIO’ CHE RITENGO PIU’ IMPORTANTE SULLA CORPOSA VICENDA CHE MI LEGA A ROBERT.





2) Il Pubblico Ministero parla di “RICHIESTE ECONOMICHE” da parte mia, nei confronti del Bernocchi. Ma quali sono mai queste richieste economiche?. Io ho presentato, in data 15 MARZO 2006, una querela allla GUARDIA DI FINANZA “COMANDO REGIONALE LAZIO”, in Via NOMENTANA 591, all’interno della quale elencai una grande quantità di denaro, ben 20150,00 EURO, che io personalmente ho dato a Robert per vari rapporti sessuali. Fu proprio lo stesso Robert a richiedermi soldi, sempre in maggior quantità, al fine di soddisfare i miei desideri sessuali. Nell’ottobre del 2004 io aprivo in continuazione il portafoglio par pagare Robert e fare del sesso con lui, arrivando al punto di non accorgermene più!. Sono stato io minacciato da Robert che, se non gli avessi dato i soldi che lui mi chiedeva, sempre, sempre di più, lo stesso Robert avrebbe raccontato tutto alla mia famiglia. Ed io, profondamente confuso e preoccupato, ho continuato a dare del denaro a Robert. Fin quando ho avuto quella giusta lucidità mentale per dire basta. Nella mia querela, presentata il 15 marzo 2006 mi sono anche COSTITUITO PARTE CIVILE nei confronti del Bernocchi, calcolando come DANNO tutti quei soldi che mi sono stati sotratti da Robert, che ha giocato sui miei SENTIMENTI, con ASTUZIA E PREMEDITAZIONE. E, preciso, di essere pienamente concorde, in una qualsiaisi decisione, da parte della magistratura, in merito ai danni da me richiesti a Robert.





PAGINA 22





3) Robert sostiene che io abito con i miei genitori in Via Michelangelo Tilli. Cosa non vera, perchè la mia residenza è in Via Modesta Valenti N°5. Con i miei genitori ho abitato per molto tempo, ma è da anni che non è più così.





4) Il Bernocchi dichiara: “LA MIA AMICIZIA CON GABRIELE E’ LEGATA SOPRATTUTTO ALLA PASSIONE RECIPROCA CHE ABBIAMO PER IL CINEMA”. Cosa assolutamente non vera, basta tener conto della BOCCACESCA STORIA SESSUALE AVUTA CON ROBERT!!!.





5) Robert sostiene che molti anni fa ero “GIORNALISTA PER UN’AGENZIA DI STAMPA”. Cosa non vera. Ero infatti un ‘COLLABORATORE STAMPA E NON UN GIORNALISTA’, perchè per essere giornalisti si deve avere superato un’esame e conseguentemente essere iscritti all’Albo dei Giornalisti Professionisti. Questo aspetto ritenevo fosse BEN CHIARO A ROBERT, occupandosi, da tempo, di cinema, in qualità di CRITICO CINEMATOGRAFICO!. Evidentemente è un argomento che sfugge a Robert che tra l’altro, si definisce GIORNALISTA, pur non essendo iscritto all’Albo, almeno per quello che so.





6) Ad un certo punto Robert dichiara che io e lui ci siamo “RITROVATI”, all’inizio del 2004. Ritrovati in che senso?. Fu lui a spingermi nell’idea di approdare, con la mia persona ed il mio personaggio, nel mondo di INTERNET. Quel periodo risale alla fine del 2003. Robert, per evidenti interessi economici, stava infatti per concludere la sua attività lavorativa con il sito internet denominato “CALTANET” e qundi, di lì a poco, si sarebbe ritrovato DISOCCUPATO, mi CONVINSE nel RICONOSCERGLI DEL DENARO per via della sua attività lavorativa, in qualità di WEBMASTER, al fine di REALIZZARE i miei siti internet e più precisamente il sito www.gabrielepaolini.it ed il sito www.paolinihard.com Ed io accettai la sua offerta, sapendo che Robert era competente in materia. Io dunque, al fine di sviluppare il nostro progetto, mi affidai alla società, legata al mondo di internet, denominata “MINDWORK”, di proprietà del Signor M.M., con sede a Roma.





PAGINA 23





7) Robert ammette CANDIDAMENTE, nell’interrogatorio con il Pubblico Ministero Maiorano, che accetto’ di collaborare per i miei siti internet, perchè “AVEVA PERSO IL SUO LAVORO E, PER NECESSITA’, GLI SERVIVANO SOLDI”. I soldi, dunque, che ho dato profumatamente a Robert, inizialmente erano da me rilasciati per la sua attività di WEBMASTER, per gli SPONSOR che si inserivano nei miei siti internet e poi, nel tempo, per i nostri, oramai noti, RAPPORTI SESSUALI. Insomma o per un motivo o per l’altro HO FATTO DECISAMENTE COMODO PER MOLTO TEMPO AL BERNOCCHI!!!.





8) E’ molto IMPORTANTE quando Robert dichiara: “ALCUNI FATTI INQUIETANTI SONO COMINCIATI NELL’AGOSTO 2004”. Preciso che in data 9 e 10 APRILE 2004 nel mio sito www.gabrielepaolini.it si accusò pubblicamente del grave reato di PEDOFILIA, il politico MARCO PANNELLA. E sia io che Robert, per il nostro attacco pubblico su internet contro Pannella, cominciammo a subire, da IGNOTI, INSULTI E PESANTI MINACCE!!!.





9) Robert dichiara: “GABRIELE SI E’ DICHIARATO INNAMORATO DI ME”. Preciso che ho cominciato a provare ‘AMORE’ per Robert la prima volta che lo incontrai. Parliamo di circa 15 anni fa. E solo nel marzo 2004 palesai personalmente a Robert il mio amore e la mia passione per la sua persona. Robert da sempre è stato consapevole del mio interesse per le persone del mio stesso sesso!!!. Di certo non rimase stupito della mia bisessualità, che ho sempre sbandierato pubblicamente, in televisione e sui giornali. Nè era inconsapevole del fatto che io fossi una persona ‘FETICISTA’. Sottolineo che quando io dichiarai il mio grande amore a Robert, il giorno dopo lui stesso mi chiese di dargli più denaro per la sua attività di webmaster dei miei siti internet. Cosa che io ovviamente, in preda alla passione per Robert, feci. Già in quell’occasione Robert fece leva sulla mia “DEBOLEZZA” che nutrivo per lui. Mi aveva chiesto più soldi ed io subito lo accontentai. Insomma Robert sfruttò appieno il momento economico decisamente favorevole per lui!!!.





PAGINA 24





10) Robert dice: “IO HO UNA RELAZIONE CON UNA RAGAZZA. CONVIVO”. Sottolineo che è vero che Robert all’epoca aveva come compagna, la signorina TANIA CLERICUZIO. Ma è altrettanto vero che nel famoso OTTOBRE 2004, quando HO FATTO SESSO A PAGAMENTO PIU’ VOLTE CON ROBERT, con la sua totale CONSAPEVOLEZZA, la sua ragazza, Tania Clericuzio non era in Italia. Era in Francia per lavoro. E nel periodo tra agosto e settembre 2004 il rapporto tra Robert e Tania era in FORTE CRISI. Onestamente ammetto che mi era ben nota la difficile relazione tra Robert e Tania ed io sfruttai quel momento. APRII IL PORTAFOGLIO PER COMPRARE, SESSUALMENTE PARLANDO, IL BERNOCCHI. E lui accettò. Era, in quel periodo ‘FORTEMENTE DEPRESSO’. Come attività lavorativa ed in termini di denaro, aveva come unica entrata ciò che io gli davo per il suo lavoro come webmaster dei miei siti internet. E del denaro in più lo apprezzò di buon grado. Preciso che io sono sempre stato PASSIVO nei miei rapporti sessuali con Robert. Di certo posso avere “SVILITO LA NOSTRA STORICA AMICIZIA”, aprendo il portafoglio e pagando per del sesso Robert. Ma lui accettò!!!. Io all’epoca avevo 30 anni, Robert 29. Dunque entrambi maggiorenni e vaccinati e responsabili delle nostre reciproche azioni!!!. Preciso ancora che io e Robert, nell’ottobre 2004, abbiamo più volte FREQUENTATO AMBIENTI OMOSESSUALI PUBBLICI, come “SAUNE GAY” (precisamente in sauna nelle date LUNEDI’ 4 e SABATO 9 OTTOBRE 2004) , dove addirittura ABBIAMO FATTO DEL SESSO ASSIEME IN VASCHE IDROMASSAGGIO, DAVANTI AD ALTRE PERSONE. Robert, in quelle circostanze non era NE’ IMBARAZZATO, NE’ PREOCCUPATO DEI GIUDIZI DELLE ALTRE PERSONE NEI SUOI CONFRONTI. Robert mi diceva che in quegli ambienti LUI NON ERA CONOSCIUTO e quindi una VOLTA USCITO DA QUEI POSTI NON AVREBBE GIAMMAI INCONTRATO LE STESSE PERSONE che ci avevano, in quelle circostanze, visti fare del sesso assieme!!!. Preciso che il Bernocchi per poter entrare, insieme alla mia persona, nelle due saune gay, SI DOVETTE ISCRIVERE IL 4 OTTOBRE 2004 ALL’ASSOCIAZIONE FEDERATA “ARCI GAY” (CODICE SOCIO: N° 14021881).





11) Sono contento che su di argomento il Bernocchi sia DECISAMENTE SINCERO. E più precisamente quando afferma: “INSIEME A GABRIELE DENUNCIAMMO IN ALCUNI ARTICOLI, PUBBLICATI IL 9 APRILE 2004, ALL’INTERNO DEI SUOI SITI INTERNET, IL POLITICO MARCO PANNELLA, ACCUSANDOLO DI PEDOFILIA. NOI AVEVAMO INTERVISTATO UN RAGAZZO CHE AVEVA AVUTO SICURAMENTE DEI RAPPORTI SESSUALI CON PANNELLA, QUANDO AVEVA 15 ANNI!!!. ED AVEVO REDATTO PERSONALMENTE L’ARTICOLO SUL CASO PANNELLA PEDOFILO”. Sottolineo che questo ragazzo si chiama FRANCESCO RADICIONI MARCUCCI. E venne intervistato da me e Robert, in merito all’argomento sopracitato. Il Marcucci ci CONFERMO’ PERSONALMENTE dei suoi RAPPORTI SESSUALI CON PANNELLA, quando aveva 15 ANNI!!!. Dopo quell’intervista sia io che Robert, come già detto in precedenza, subimmo delle forti minacce telefoniche.





12) Un altro aspetto decisamente importante è quando Robert dichiara: “NELLA SECONDA SAUNA ERA ABBASTANZA CHIARO CHE GABRIELE MI AVESSE PORTATO NON PER ESIGENZE REDAZIONALI, MA PER ESIGENZE APPUNTO SESSUALI”. Mi fa molto piacere che lo stesso Robert ammetta questo e preciso che lui era decisamente CONSAPEVOLE CHE NELLA SECONDA SAUNA, che si chiama “TERME DI ROMA” ed è ubicata nel quartiere “QUARTO MIGLIO”, in Via PERSIO 4, A ROMA, SABATO 9 OTTOBRE 2004, ALLE ORE 17.30, io lo portai ESCLUSIVAMENTE PER ESIGENZE SESSUALI!!!. Lo decidemmo assieme nell’andare una seconda volta in una sauna OMOSESSUALE per poter RILASSARCI MAGGIORMANTE E POTER FARE ANCORA DEL SESSO A PAGAMENTO ASSIEME. E COSI’ FU, PER MIA GRANDISSIMA GIOIA. Preciso che nel locale gay “TERME DI ROMA”, in un AMBIENTE CALDISSIMO E POCO ILLUMINATO ebbi un RAPPORTO ORALE CON ROBERT. Poi sempre nella sauna andammo insieme in “DARK ROOM”, un locale ben noto negli ambienti omosessuali, dove ci si entra per FARE DEL SESSO. Fu un’ESPERIENZA DAVVERO INDIMENTICABILE PER ME!!!. DOPO AVER DECISO QUANTI SOLDI AVREI DATO A ROBERT PER DEL SESSO ASSIEME A LUI, PRIMA GLI CONTROLLAI BEN BENE IL PENE, I TESTICOLI E L’ANO, CHE AVEVA, PRECEDENTEMENTE SU MIO CONSIGLIO, DEPILATO COMPLETAMENTE, PERCHE’ TEMPO ADDIETRO MI ACCORSI CHE ROBERT SI ERA PRESO LE PIATTOLE, AL FINE DI CAPIRE SE FOSSE GUARITO DA QUEL SECCANTE INCONVENIENTE. POI EBBI CON ROBERT UN ALTRO RAPPORTO ORALE E SUCCESSIVAMENTE LUI MI PENETRO’.





PAGINA 25





13) Vorrei precisare che anche nella prima sauna, dove ho portato Robert, L’INGRESSO E’ RISERVATO AGLI OMOSESSUALI!!!. IL GIORNO LUNEDI’ 4 OTTOBRE 2004, ALLE ORE 16.00, ANDAMMO NELLA SAUNA GAY DENOMINATA “EUROPA MULTI CLUB”, in Via AURELIANA 40 A ROMA.





14) Robert dichiara: “Gabriele sosteneva di guadagnare, grazie ad un suo rapporto con una società produttrice di preservativi, denominata “Pamitex”, con sede a Torino, migliaia di euro al mese”. Io non ho mai detto NULLA DI SIMILE a Robert!!!. Robert ha delle prove a riguardo?. Quelle del Bernocchi sono SCIOCCHE INSINUAZIONI!!!.





15) Una dichiarazione di ASSOLUTA GRAVITA’ è quando Robert afferma: “Gabriele aveva un giro di prostitute e di ragazzi di vita. Ben 67 PERSONE CHE LUI GESTIVA. Dunque Gabriele faceva da INTERMEDIARIO, TROVAVA CLIENTI”. MI CHIEDO COME ROBERT POSSA PERMETTERSI DI MENTIRE COSI’ SPUDORATAMENTE AD UN PUBBLICO MINISTERO. ROBERT BERNOCCHI MI HA DIFFAMATO GRAVEMENTE”.





PAGINA 26





16) E’ decisamente COMICO, DEGNO DELLA MIGLIOR COMMEDIA ALL’ITALIANA, quando Robert mi PARAGONA AD AL CAPONE!!!.





17) Su una cosa Robert è SINCERO. Lui ammette candidamente: “Anche io ho conosciuto delle PORNOSTAR AMICHE DI PAOLINI”. E certo che sì!!!. A Robert ho presentato personalmente il famoso MANAGER RICCARDO SCHICCHI e diverse mia amiche pornostar, con le quali in DUE OCCASIONI DISTINTE ABBIAMO FATTO SESSO ASSIEME. Insomma due ORGIE che non dimenticherò mai!!!. Anche in quelle due occasioni Robert, oltre a fare del sesso con le mie amiche pornostar, si è accompagnato sessualmente con la mia persona, sotto ricompensa. Mi ha, in entrambi le occasioni, PENETRATO. A dimostrazione che Robert ha conosciuto Riccardo Schicchi ed è entrato in un mio giro di attori ed attrici pornostar è un’intervista che Robert ha fatto allo stesso Schicchi e che poi è stata pubblicata nel mio sito internet www.gabrielepaolini.it il 17 luglio 2004.





18) Mi domando su quali PROVE CONCRETE sia il Pubblico Ministero Maiorano che Robert parlano di “SCUDERIA DI PAOLINI, VASTA E COMPOSITA DI UOMINI E DONNE”. Anche in questo caso per me E’ UNA GRAVISSIMA DIFFAMAZIONE!!!.





19) Ad un certo punto Robert mi definisce: “MISOGINO”. Ho tantissime care amiche di sesso femminile. Che adoro!!!. Anche in questo caso mi sento diffamato. Robert ha delle PROVE per definirmi MISOGINO?.





PAGINA 27





20) Un altro momento, decisamente COMICO e SURREALE è quando Robert dichiara: “Io e Gabriele andammo in quella FAMOSA SAUNA per FARE UN’OPERAZIONE DI POLIZIA. Gabriele si è sempre VANTATO CON ME DI ESSERE UN INFORMATORE DELLA POLIZIA E DEI CARABINIERI”. Su quali prove il Bernocchi sostiene ciò?. Anche in questo caso ci troviamo davanti a dichiarazioni FALSE ED IN STILE 007!!!.





21) Robert dichiara: “Io mi sono ritrovato delle minacce sulla porta di casa, perchè in una telefonata non ho chiesto a Gabriele COME STAVA”. Ebbene perchè Robert parla di quella telefonata con me e la collega con delle minacce che ha trovato sulla porta di casa?. Quali sono gli elementi che portano il Bernocchi a colpevolizzare la mia persona?. Ha delle prove a riguardo?.





22) Il Pubblico Ministero Maiorano dichiara: “PAOLINI CI MANDA ANCHE COSE SCHIFOSE. E’ UN FETICISTA. BIANCHERIA INTIMA, PELI”. Preciso al Pubblico Ministero che ESSERE FETICISTA, COSA CHE SONO, L’HO SEMPRE AMMESSO PUBBLICAMENTE. E DI CERTO ESSERE FETICISTA NON E’ UN REATO!!!. INOLTRE LE FOTOGRAFIE CHE HO ALLEGATO ALLE MIE QUERELE CONTRO ROBERT BERNOCCHI RITRAGGONO LA BIANCHERIA INTIMA ED I PELI PUBICI DELLO STESSO ROBERT. PRECISO CHE HO PAGATO A CARO PREZZO SIA LA BIANCHERIA INTIMA INDOSSATA DA PIU’ GIORNI DA ROBERT CHE I SUOI PELI PUBICI. Sono fatti miei, dunque, come spendo i soldi. Non dimetichiamoci che anche il SOMMO GABRIELE D’ANNUNZIO ERA NOTORIAMENTE UN FETICISTA!!!.





PAGINA 28





23) E’ davvero paradossale come Robert Bernocchi, nel corso dell’interrogatorio con il Pubblico Ministero Maiorano neghi i diversi rapporti sessuali avuti insieme alla mia persona. Robert è sempre stato ipocrita. Anche, purtroppo, nel nostro rapporto; l’ipocrisia di Robert è arrivata alla massima potenza quando la nostra storica amicizia è sfociata nel sesso. A lui interessavano solo i soldi che io tiravo fuori sempre di più per poter comperare il suo corpo.





24) Robert parla di alcune lettere minacciose che avrebbe ricevuto ed a causa delle stesse avrebbe perso una collaborazione con una rivista. Ciò è quello che afferma lui. Ebbene io perchè dovrei entrare in merito?.





25) Robert sostiene che nel mio sito internet www.gabrielepaolini.it ho pubblicato un’intervista nella quale intervistavo suo padre, il Portavove dei Cabas, PIERO BERNOCCHI. Ed è assoltamente vero. Ma Robert, falsamente, sostiene che quell’intervista è stata inventata. Cosa non vera. Fu lo stesso Piero Bernocchi ad autorizzarmi il 13 settembre 2005 a pubblicare sul mio sito l’intervista che gli avevo fatto per telefono. Nell’intervista Piero Bernocchi mi disse, tra le altre cose, che i rapporti con suo figlio Robert ERANO DAVVERO PESSIMI!!!. Robert sostiene anche che suo padre mi ha denunciato, per quell’intervista. Io non ho ricevuto nessuna querela in merito.





26) E’ veramente per me offensivo quando il Pubblico Ministero Maiorano dichiara, tra l’altro: “IN TUTTO QUESTO DELIRANTE DISCORSO”. Maiorano si riferisce ai miei discorsi ed ai miei scritti. Non ho proprio parole.





27) E’ molto interessante quando il Bernocchi ammette, nell’interrogatorio, che le “SUE RELAZIONI SESSUALI A PAGAMENTO AVUTE CON LA MIA PERSONA, NON SIANO REATO”. Certo che non è reato PROSTITUIRSI. Cosa che, ripeto, lui ha fatto più volte con me. E’ invece reato, come io ho precisato in una mia querela che ho presentato il 15 MARZO 2006, nei confronti di Robert, minacciare una persona, come ha fatto lui con me, per ottenere sempre più soldi per i rapporti sessuali a pagamento. Ad un certo punto Robert, come ho già detto in precedenza, è arrivato addirittura a minacciarmi nel racconatre tutto quello che era successo tra di noi, in termini boccaceschi, ai miei genitori. Ed io cedetti anche in quell’occasione ed aprii per l’ennesima volta il portafoglio, per accontentare un Robert sempre più pronto a spillarmi soldi!!!. Fu veramente un periodo difficile. Infatti ero stato vittima di una vera e propria ESTORSIONE!!!.





28) In merito alla famosa storia dei 25.000 euro, citata dal Pubblico Ministero Maiorano c’è stata e c’è attualmente molta confusione. Io e Robert SABATO 9 OTTOBRE 2004 andammo nella sauna gay, che ho già citato in precedenza, “TERME DI ROMA”, ubicata in VIA PERSIO 4 a Roma. In quella sauna io e Robert abbiamo fatto esclusivamente del sesso assieme. NULLA DI PIU’!!!. LA STORIA CHE ROBERT SOTTOLINEA, PRIMA PARLANDO DI 25.000 EURO E POI ADDIRITTURA DI 50.000 EURO, CHE AVREI VOLUTO TENTARE DI ESTORCERGLI E’ PURA FANTASIA DEL BERNOCCHI. Non sono fantasie invece le minacce, anche di morte, che io ho RICEVUTO, A PARTIRE DA FINE OTTOBRE 2004, da parte di alcuni cittadini maggiorenni rumeni, conosciuti nella stessa sauna “TERME DI ROMA”, con i quali, tra l’11 ed il 20 ottobre 2004 ho avuto dei ripetuti rapporti sessuali sfociati poi in VIOLENZA!!!. Purtroppo queste persone conoscendo il rapporto di GRANDE AMORE che nutrivo per Robert, hanno in maniera DAVVERO CRUDELE COINVOLTO ANCHE LUI.





PAGINA 29





29) E’ molto grave quando ad un certo punto Robert asserisce che io avrei fatto USO DI COCAINA, qualche volta. La cosa non è assolutamente vera. E’ una dichiarazione, la sua, davvero diffamante, per me!.





30) Si parla sempre di falsità quando Robert dichiara al Pubblico Ministero un mio possibile coinvolgimento con un GIRO DI PROSTITUZIONE. Di certo a Robert la FANTASIA NON MANCA!!!. Vorrei tanto che portasse in TRIBUNALE LE PROVE. CHE OVVIAMENTE NON HA.





31) Rimango veramente sioccato quando il Pubblico Ministero Maiorano dichiara che io “SONO UN PAZIENTE TROPPO DIFFICILE E PERICOLOSO PER UNO PSICANALISTA”. Su quali basi Il Pubblico Ministero parla così?. Ha mai parlato personalmente con me per qualche minuto?. Mai!!!.





32) E’ molto importante sottolineare l’aspetto dei soldi che, con tanto ardore, il Bernocchi sottolinea. In questo processo l’IMPUTATO SONO IO. E FINO A PROVA CONTRARIA E’ LA PUBBLICA ACCUSA CHE DEVE DIMOSTRARE LE MIE EVENTUALI COLPE, IN MERITO ALLA TENTATA ESTORSIONE CHE AVREI FATTO AL BERNOCCHI. LE PROVE, I DOCUMENTI, DOVE SONO?. ROBERT MI HA MAI DATO UN CENTESIMO DI EURO?. ASSOLUTAMENTE NO!. PERCHE’ IO NON GLI HO MAI CHIESTO DEL DENARO!. PER ACQUISTARE BIANCHERIA INTIMA, OGGETTI VARI DEL CORPO DI ROBERT E PER FAR SESSO CON LUI HO TIRATO FUORI IO UN MUCCHIO DI SOLDI. SONO STATO IO VITTIMA DI UNA VERA E PROPRIA ESTORSIONE, COME HO GIA’ RIBADITO IN ALTRE CIRCOSTANZE. SONO PRONTO A PORTARE IN AULA, SE OCCORRE, DI TUTTO E DI PIU’!!!. SLIP, CALZINI, APPARTENENTI AL BERNOCCHI. PELI PUBLICI, UNGHIE DELLE MANI E DEI PIEDI DI ROBERT. FOTOGRAFIE CHE RITRAGGONO I SUOI PIEDI ED ALTRE PARTI DEL SUO CORPO. DOCUMENTI FILMATI IN VHS NEI QUALI SI VEDE CHIARAMENTE QUANDO IO E ROBERT FACCIAMO DEL SESSO ASSIEME!!!. HO SEMPRE DICHIARATO PUBBLICAMENTE CHE SONO AMANTE DEL SESSO CON GLI UOMINI E FETICISTA. E’ TUTTO QUESTO NON E’ REATO. SONO AFFARI MIEI!. E’ INVECE UN GRAVISSIMO DELITTO QUELLO CHE HA COMMESSO ROBERT NEI MIEI CONFRONTI. IL BERNOCCHI ACCORTOSI DELLA MIA DEBOLEZZA, RENDENDOSI CONTO CHE IO LO AMAVO PROFONDAMENTE, HA FATTO LEVA PSICOLOGICAMENTE SU DI ME, MI HA MINACCIATO DI NON CONCEDERMI PIU’ NULLA DELLA SUA PERSONA ED HA OTTENUTO DENARO A PALATE, CHE IO IN UNA CORPOSA QUERELA, PRESENTATA IL 15 MARZO 2006, NEI SUOI CONFRONTI, ELENCO PRECISAMENTE.





33) Ad un certo punto Robert parla delle diverse fotografie che io ho prodotto, che lo riguardano, in alcune mie querele. E sostiene che si tratta di FOTOMONTAGGI REALIZZATI DA PERSONE DAVVERO BRAVE. Non c’è alcun fotomontaggio!!!. Di queste fotografie, ovviamente, ho gli originali e molte fotocopie. Le posso, in qualsiasi momento, portare in Tribunale!.





PAGINA 30





34) Degno della MIGLIOR COMMEDIA ALL’ITALIANA è ciò che ad un certo punto il Bernocchi dichiara al Pubblico Ministero Maiorano, a proposito delle SCARPE DA GINNASTICHE USATE dallo stesso Robert che io gli ho comperato: “Mi ricordo una volta che Gabriele era venuto a casa mia, io stavo buttando un paio di scarpe da ginnastica e Gabriele stesso mi ha detto che le avrebbe volute lui per darle ad un’ASSOCIAZIONE DI POVERI”. Insomma a questo punto siamo davanti alla FARSA TOTALE!!!. IL BERNOCCHI E’ DI UN’IPOCRISIA DILAGANTE. QUELLE SUE SCARPE DA GINNASTICA, USATE DA ALMENO 10 ANNI, ESSENDO, COME GIA’ DETTO, FORTEMENTE FETICISTA, L’HO COMPERATE A CARISSIMO PREZZO. NON NASCONDO CHE PER ME E’ FORTEMENTE ECCITANTE L’IDEA DI AVER UN PAIO DI SCARPE CHE ROBERT HA USATO PER MOLTO TEMPO. NEL VENDERMELE IL BERNOCCHI MI DISSE CHE LUI LE HA SEMPRE UTILIZZATE PER IL FOOTING. ALTRO CHE OMAGGIO PER LA PRESUNTA ASSOCIAZIONE DEI POVERI...Chiunque veda le scarpe stesse o le fotografie che le ritraggono può capire che un paio di scarpe, così malridotte, non avrebbe proprio senso darle ad un’associazione di poveri. Sarebbe infatti una vera presa in giro!!!.





35) Capitolo a parte “LE MUTANDE” del Bernocchi. Anche per questo c’è una storia singolare. Per convincere Robert a vendermi le sue MUTANDE USATE DA ALMENO 7 GIORNI ho dovuto prometttergli, cosa che poi ho realmente fatto, di QUERELARE SUO PADRE, il già citato PIERO BERNOCCHI, PORTAVOCE DEI COBAS. Visto che Robert, come già detto in precedenza, non ha mai potuto sopportare suo padre si convinse a vendermi le sue mutande usate ed io ho provveduto a denunciare il padre. E non è finita qui. Quando Robert mi vendette le sue mutande, sempre a caro prezzo, mi accorsi che su di esse c’erano delle traccie piccolissime rosse. Capii subito che si trattava di PIATTOLE CHE ROBERT SI ERA PRESO. Lo comunicaii al Bernocchi ed io stesso per puro GUSTO SESSUALE HO PROVVEDUTO A DEPILARLO IN TUTTE LE PARTI INTIME DEL SUO CORPO. Anche questo è avvenuto SOTTO PAGAMENTO. Non ammetterlo da parte di Robert E’ DAVVERO MESCHINO.





36) Robert nega anche al Pubblico Ministero Maiorano di AVERMI COPIATO IL NOME DEL DOMINIO DI UN SITO INTERNET DI CINEMA, NEL QUALE LO STESSO ROBERT SCRIVE ORAMAI DA ANNI www.badtaste.it Anche questa è una GRAVE FALSITA’. Il nome del dominio www.badtaste.it è stato da me regolarmente registrato a metà del 2004, attraverso il Dottor M.M. della Società che realizza e gestisce siti internet denominata “MINDWORK”, con sede a Roma. Io ho denunciato il Bernocchi per “VIOLAZIONE DEL DIRITTO D’AUTORE”, in data 13 SETTEMBRE 2006.





PAGINA 31





37) Rimango davvero senza parole quando il Pubblico Ministero Maiorano rivolgendosi al Bernocchi dice: “GUARDI DOTTORE, A ME NON ME NE FREGA NIENTE, PAOLINI E’ UN PAZZO”. Ma sbaglio o il Pubblico Ministero Maiorano, NEI MIEI CONFRONTI E’ PREVENUTO?. In base a che cosa?. Vorrei proprio saperlo. IO SONO L’IMPUTATO DI QUESTO PROCESSO. EBBENE SI ELENCHINO TUTTE LE CONCRETE PROVE CHE SI HANNO CONTRO DI ME.





38) Vorrei ancora precisare che per quanto riguarda la ‘QUESTIONE DEI SOLDI’, il Pubblico Ministero Maiorano richiede a Robert TEMPI E MODALITA’ di quando io gli AVREI RICHIESTO I FAMOSI 25.000 euro. Il Bernocchi, a riguardo, dà informazioni DEL TUTTO SUPERFICIALI, METTENDOMI DUNQUE IN CATTIVE LUCE, dinanzi al Pubblico Ministreo Maiorano. Robert parla di MINACCE GENERICHE E SCRITTE SOTTO CASA RICEVUTE. Dichiara, sempre il Bernocchi che alle 04.00 di notte veniva svegliato perchè sentiva il citofono di casa. MA CHI E’ IL COLPEVOLE DI TUTTO CIO’?. MI SI ACCUSA ATTRAVERSO QUALI PROVE?. Perchè Robert non parla chiaramente che quando ancora ci si frequentava, tra agosto e dicembre 2004, sia io che lui ricevevamo minacce da RUMENI IGNOTI, PER DEI RAPPORTI E DELLE COLLABORAZIONI CHE IO AVEVO CON QUESTE PERSONE, PURTROPPO, FINITE DECISAMENTE MALE?. Perchè il Bernocchi non cita al Pubblico Ministero Maiorano dei NOSTRI RECIPROCI ATTACCHI (già citati in precedenza), IN MERITO AL GRAVE TEMA DELLA PEDOFILIA, CHE ABBIAMO FATTO AD ALCUNI POLITICI ITALIANI, ATTRAVERSO IL SITO INTERNET www.gabrielepaolini.it del quale Robert era WEBMASTER?. Appena pubblicate sul sito certe notizie sono arrivate sia a me che al Bernocchi DURISSIME MINACCE DA PARTE DI ANONIMI CITTADINI ITALIANI. QUESTO DI CERTO NON PUO’ ESSERE OMESSO!!!.





39) Su una cosa sono perfettamente concorde con il Pubblico Ministero Maiorano. Ovvero quando quest’ultimo, sottolinea nell’interrogatorio, che quei presunti 25.000 euro, che io avrei richiesto a Robert, non mi sono MAI STATI DATI dal Bernocchi, neanche un centesimo. E’ vorrei vedere!!!. Come ho già detto precedentemente HO RICHIESTO DEL DENARO A ROBERT, QUANTIFICANDOLO IN MODO ASSAI CHIARO, ESCLUSIVAMENTE IN UNA QUERELA PRESENTATA NEI SUOI CONFRONTI (già citata in precedenza), COME RISARCIMENTO DANNI PER LE SUE CONTINUE RICHIESTE DI SOLDI, IN CAMBIO DI PRESTAZIONI SESSUALI CON LA MIA PERSONA!!!.





40) Robert dichiara che in più di un’occasione HO CITOFONATO ALLA SUA ABITAZIONE. Questa sua dichiarazione non è, però, accompagnata da ALCUNA PROVA!!!. Pertanto mi sento PESANTEMENTE DIFFAMATO.





41) Ad un certo punto il Bernocchi dichiara testualmente: “PAOLINI NON PAGA LE TASSE”. Innanzitutto le tasse io le pago perchè ho una REGOLARISSIMA PARTITA IVA (09445641005). Ed inoltre non MI RISULTA CHE ROBERT SIA IL MIO COMMERCIALISTA!!!.





PAGINA 32





42) MOLTO INTERESSANTE E’ QUANDO SUL FINIRE DELL’INTERROGATORIO IL BERNOCCHI DICHIARA TESTUALMENTE AL PUBBLICO MINISTERO MAIORANO, IN MERITO A DIVERSE ACCUSE NEI MIEI CONFRONTI: “OVVIAMENTE NON POSSO PROVARE NULLA”. ED INFATTI, NELLE QUERELE DI ROBERT, CONTRO LA MIA PERSONA, IL BERNOCCHI NON PRODUCE NESSUNA PROVA CONCRETA!!!.









Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2007-09-30 (5202 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.044 Secondi