Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


ANALISI GRAFOLOGICA DI PAOLINI ESEGUITA DALLA SUA MITICA ZIA FLORA BOCHICCHIO, SORELLA DELLA MADRE DEL PROFETA DEL CONDOM BICE BOCHICCHIO.







Il rigo che si dirige verso l’alto indica l’inconscio rifiuto di seguire linee precostituite e la tendenza a proporre nuove forme di espressione, idee nuove o in qualche modo rinnovate e presentate secondo schemi personalmente elaborati. È un segno di creatività. Se l’ascendente è considerevole può presentare un aspetto di allontanamento dalla realtà che può risultare improduttivo o, in certi casi, rischioso nel piano dell’equilibrio mentale. La notevole prevalenza di aste curve è indice di infantilismo, di fissazione alla fase orale, di fragilità interna, di egocentrismo. La scrittura che non stacca la mano neppure per completare le lettere e per mettere gli accenti e gli apostrofi è segno di capacità di perseverare in un compito trovando strategie adatte a risolvere i problemi pratici con abilità e prontezza. Prolungamento dei filetti finali di parola: impulso irrefrenabile a proseguire nella propria espansività diretta a sostenere essenzialmente la propria presenza nell’ambiente e sottolineare le proprie opinioni, a non rinunciare a nessuna occasione per farsi notare con proposte personali. Non accetta compromessi. Si fa valere con una dialettica o con un’insistenza incessante quasi aggressiva. Non demorde dalle sue posizioni, tenta di fare proseliti alla sua causa e vuole vincere. È caratteristico di chi è molto attivo socialmente e politicamente. La persona è tenace e vuole imporsi ad ogni costo. Se i filetti salgono fino a raggiungere o superare il corpo della scrittura c’è tendenza all’ossessività. Pensiero irrazionale. La persona può trovarsi in situazioni di particolare coinvolgimento emotivo.

Nella scrittura si sovrappongono svolazzi, allunghi superiori e inferiori formando un groviglio difficile da dipanare per la lettura del testo. Tendenza alla dispersività. La scrittura agitata si presenta spesso con esuberanza di linee superflue dovute all’esigenza di scaricare la tensione. È indicativo di emozioni dominanti, interamente invadenti la persona al punto da impedire l’autocontrollo vigile nelle varie forme di attività. Si trova in fasi di eccitazione maniacale. Calligrafia oscura, illegibile, talvolta indecifrabile. È caratteristica di chi muove la mano con fretta nevrotica. Rivela l’impulso a sfuggire a sè stesso per timore di sentire affiorare negatività accettabili e agli altri per non lasciarsi leggere dentro. Questa difesa può avere motivazioni diverse: paura di riflettere su di sé, di chiarire la propria conflittualità, di scoprire le personali ambiguità. Può significare anche rifiuto di esporsi, di lasciarsi penetrare dalla curiosità altrui, di sfuggire ad eventauli indagini che potrebbero far emergere intenzioni o fatti che si vogliono nascondere. Ambizione, audacia, orgoglio, attività creativa, dinamismo proiettato verso il successo e le forti emozioni. Bisogno di emergere. Suscettibilità ai giudizi altrui. Esibizionismo, indipendenza, tendenza ad imporsi.









Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2006-10-07 (3136 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.044 Secondi