Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


LA SORELLA SILVIA




Silvia e Gabriele PaoliniSilvia, la sorella di Gabriele, ha dedicato questo scritto al fratello, tratto dal libro L'arcobaleno (marzo 2003)


Sei l’insieme di tutti i colori dell’arcobaleno.
Lo sei perché riesci a far nascere in me sensazioni di diverso tipo, di diversa intensità, di diversa natura.
Sai tirarmi fuori dolcezza e rabbia con la stessa forza ma non con gli stessi effetti. Almeno per me.
Sei la persona che più di qualsiasi altra mi crea agitazione, sconforto, preoccupazione; mi preoccupo per le cose che fai, per come le fai, per quello che nascondono dentro. A volte mi illudo di poter esserti d’aiuto a capire il senso dei tuoi comportamenti ma poi credo che è proprio a te che spaventa saperlo.
E allora ti nascondi dentro te stesso con il tuo atteggiamento così stravagante ma anche estremamente incoerente. Nello stesso tempo ti esponi al mondo in modo totale, e poi ti chiudi a chiave, fisicamente e moralmente, dentro le mura di una casa in cui cerchi protezione, ispirazione, riposo, affetto.
Hai paura del mondo e cerchi di aggredirlo, di sopraffarlo, di domarlo. Si vede da come ti muovi, da come baci le persone che conosci, da come dormi. Ti muovi sempre con aria circospetta, non ti fidi delle persone che hai intorno, non appoggi le tue labbra nemmeno sulla guancia di tua madre, dormi coperto fino ai capelli da un lenzuolo che credi possa difendere il tuo sonno.
Controllo e distacco.
Controllo di emozioni, di sentimenti, di atteggiamenti.
Distacco dagli affetti, dalle amicizie, dagli amori possibili.
Disponibilità e apertura verso il mondo.
Disponibilità con il prossimo in generale, anche con la gente più debole, con chi ti ammira e con chi ti giudica.
Apertura verso il mondo che ti usa e che sai usare a perfezione ma che temi anche solo attraversandone la strada.
Comportamenti estremi; per apparire forte, alternativo, vivo.
Il più delle volte mi sembra che tu indossi una maschera, più evidente della collana o della bandiera che porti al collo, o delle scarpe di colore diverso con cui ti muovi apparentemente disinvolto in mezzo alla gente.
Vorrei conoscerti veramente dentro, vorrei sapere quando sei veramente te stesso, quando ti emozioni, quando ridi, quando piangi, quando ti senti veramente felice. Vorrei che mi raccontassi le tue emozioni vere, quelle del “personaggio” che tutti credono di conoscere, quelle di un fratello che amo.









A cura di Silvia Paolini

Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2004-03-23 (42622 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.052 Secondi