Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


GABRIELE PAOLINI SOTTO INTERROGATORIO PER BATTUTA SU PAPA GIOVANNI PAOLO II







Roma, 9 novembre 2005 – Commissariato di P.S. “BORGO”

Davanti agli Ufficiali di P.G. MARCO CAPALDI e GIUSEPPE SANNA, dalle 16.15, alle 17.00, Gabriele Paolini è stato interrogato in merito all’ormai famoso urlo, a dir poco birichino, che “Il Profeta del Condom” lanciò in un collegamento in diretta con il TG1 del 26 marzo 2005.

In quell’occasione il terrore dei giornalisti tv apparve alle spalle del giornalista della rete ammiraglia RAI, FABIO ZAVATTARO, che era in collegamento in diretta TV da Piazza San Pietro, per riferire sulle condizioni di salute di Papa Giovanni Paolo II e verso il microfono Paolini lanciò una frase ‘pirotecnica’, indirizzata al Pontefice.

Per quell’episodio, che è stato successivamente ripreso da diverse agenzie di stampa, siti internet e rilanciato dalla famosa trasmissione satirica “Striscia la Notizia”, il Diabolik di Casal dé Pazzi è stato denunciato per i reati 660 c.p. – 61 n.2, 403 comma 2 c.p. – 340 c.p.

Gabriele Paolini si è presentato al Commissariato “Borgo”, indossando un paio di jeans, una giacca nera ed il suo consueto papillon. Il birichino della tv ha potuto contare, come sempre, dell’importante presenza dei suoi fedelissimi Avvocati, MASSIMILIANO KORNMULLER e LORENZO LA MARCA.

A sua difesa Paolini ha tra l’altro dichiarato agli Ufficiali di P.G. : “La frase da me pronunciata in diretta TV ed indirizzata a Papa Giovanni Paolo II non era assolutamente di NATURA OFFENSIVA. Tra l’altro ricordo a tutti un TESTO STORICO. Nel libro “STORIA ECCLESIASTICA DEGLI ANGLI”, scritto nel periodo VII Sec. d. C. da SAN BEDA ‘il venerabile’, si menziona di una visita che il Pontefice dell’epoca fece recandosi presso il mercato degli schiavi di Roma, durante la quale lo stesso Papa, mirando il bellissimo volto di uno schiavo ed avendo domandato di che nazione fosse ed essendogli stato risposto essere ANGLO, detto Pontefice, disse: - NON ANGLO, MA ANGELO E’ VERAMENTE -.

Questo episodio ha fatto nascere in me l’interrogativo se un Papa possa essere GAY, così come la storia dei Pontefici annovera tanti papi sposati e con prole. Vorrei precisare che il chiedere se una persona ha una tendenza sessuale o un’altra rientra nel mio pieno diritto di cittadino”.









BY L'ARTISTA GABRIELE PAOLINI

Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2005-11-11 (5037 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.057 Secondi