Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


LEONARDO SGURA (GIORNALISTA DEL TG1) IMPUTATO DOPO QUERELA DI GABRIELE PAOLINI PER "TENTATO OMICIDIO"
"Il Profeta del Condom" (presente in Aula, con il suo impeccabile smoking) dichiara: 'Sgura, davvero patetico, nella veste di "imputato" agnellino!!!'.




Roma, 13 gennaio 2005 - ore 12.00 Aula C Ufficio del Giudice di Pace - Sezione III Penale (Via Gregorio VII N° 122)

Il 12 novembre 2001, all'esterno del Ministero degli Esteri, a Roma, il Diabolik di Casal de' Pazzi, "inquinò" un collegamento in diretta del TG1 delle 20.00. Quella sera, impegnato nella diretta, vi era il giornalista Leonardo Sgura. Paolini apparve alle spalle del giornalista con in mano un cartello sul quale vi aveva scritto la parola " Pace" ( in quel periodo l'America ed il mondo intero, purtroppo, erano in duro conflitto con l'Irak, per via del recente attacco alle Torri Gemelle). Subito dopo il collegamento del TG1, Sgura profondamente seccato per la presenza di Paolini si rivoltò contro lo stesso 'inquinatore', prima offendendolo con parole grosse, poi arrivando anche ad aggredirlo fisicamente. Il terrore delle dirette tv, impaurito per l'accaduto, dapprima cercò di allontanarsi dallo stesso Sgura, poi, non riuscendoci, decise di salire in un taxi per fare rientro a casa. Ad un certo punto, COME UNA BELVA FERITA, il poco professionale giornalista del TG1, giunto vicino al taxi, aperta la portiera della vettura, acchiappò dalle gambe l'impaurito Paolini e picchiandolo con calci e pugni, così disse, rivolto, sempre al rompiscatole tv: "PEZZO DI MERDA, TE LO FAI METTERE IN CULO DA TUTTI. LA PROSSIMA VOLTA CHE TI INCONTRO, NON IN PRESENZA DI TESTIMONI SEI UN UOMO MORTO".

Fortunatamente, per Paolini, sul posto,in lontananza, vi erano dei carabinieri che videro tutta la scena e così intervennero, in difesa del Diabolik di Casal de' Pazzi (testimone dell'accaduto anche il proprietario del taxi, il Signor Massimo Cocciuti, sul quale era entrato Paolini). Il 19 novembre 2001, dopo sette giorni dai fatti sopra raccontati, l'inquinatore tv supremo, presentò querela nei confronti del violento Sgura, presso la Stazione dei Carabinieri "Trionfale", a Roma.

Leonardo Sgura, difeso dall' Avvocato Claudia Ferri è IMPUTATO del reato p. e p. dall'art. 594 C.P., per aver offeso, l'onore ed il decoro di Paolini (difeso dall'Avvocato Massimiliano Kornmuller e dall'Avvocato Lorenzo La Marca) e del reato p. e p. dall'art. 612 comma I° C.P., per aver minacciato di un ingiusto danno, lo stesso 'rompiscatole tv'. Il processo è stato rinviato al 31 MARZO 2005 (ore 9.00 - Aula C - Giudice di Pace - Sezione III Penale).









BY GABRIELE PAOLINI

Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2005-01-15 (6726 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.050 Secondi