Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


FABRIZIO RENZONI MORGETANO, un genio chiuso in una bottiglia di vetro !
Il sogno più stravolgente fatto dal Presenzialista della Tv



Ore 4.55 del 6 novembre 2004


Cazzarola che risveglio brusco, tremavo, ero pieno di sudore, non capivo dapprima dove mi trovavo. Dopo una manciata di secondi, ho compreso che ero nel mio letto, a casa dei miei genitori, a Roma.
Mi sono alzato bruscamente e sono andato a lavarmi la faccia. Ho pianto come un bambinone per oltre dieci minuti. Ma ho pianto di gioia, perchè aspettavo questo momento dal 20 agosto 2004, da quando ho saputo che tu , caro Fabrizio, avevi preso il volo , raggiungendo ancora una volta , ma in questa occasione, non con un biglietto d'aereo ordinato su Internet, la tua amata America.
L'America delle Torri Gemelle che sono tra le nuvole , insieme a tante migliaia di persone innocenti. Ti ringrazierò a vita, perchè grazie al sogno che ho fatto alle prime ore del giorno, ho ancora avuto la gioia di dire a me stesso che " Dio c'è " . E' tra noi , ci scruta, ci valuta, ci punisce, ci perdona!. In questo NOSTRO PERSONALE sogno, tu mi hai parlato, io ti ho ascoltato. So che ti ha fatto molto piacere vedermi, insieme a tua madre e a mia mamma Bice, nella tua nuova casa.
Caspiterina, non sei messo niente male, un vialone pieno di cipressi, ben tenuto, sei in ottima compagnia , tante persone, donne, uomini, bambini, che sono lì silenziosi , vicino a te. Hai un bel viso, sorridente, e quando, caro Fabrizio, non avevi quel sorriso!. Lo sai che io ti ho contato ben TRE SORRISI differenti, da me archiviati nel librone dei miei ricordi più cari. Un sorriso quando accoglievi i tuoi amici a casa dei tuoi, per dare il benvenuto a tutti e avviare i tuoi MITICI Tornei di PING PONG.
Un sorriso quando parlavamo insieme di mia sorella, Marinella Paolini, che tu hai sempre amato con una purezza d'animo degna dei film americani anni 1940, vedi " Una vita meravigliosa ".
Un sorriso, un pò più cattivello, ma dentro di te dolce, quando parlavamo dei tuoi genitori, che tu hai sempre amato, e non mi interrompere, TU HAI SEMPRE AMATO, perchè grande paraculo, che non sei altro, lo sai perfettamente che dico la verità ( il tuo vero problema, caro Fabrizio, è che tu avevi paura di mostrare le tue emozioni, agli amici, alle donne , agli uomini, a chi amavi, con chi ti accompagnavi nel fare del sesso. Io non potrò mai dimenticare gli occhi che tu avevi quando pensavi a TUA madre.
Erano degi occhi pieni di rispetto, un rispetto, e qui ,sono severo ,e non ti giustifico minimamente, che tu per un periodo, un lungo ed imperdonabile periodo, non hai avuto nei confronti di tuo padre e di tua madre. Lo so che non lo facevi con cattiveria, anche perchè me lo hai detto , finalmente nel nostro SOGNO ).
Ma perchè , porca la miseria, non l'hai mai detto, con questa chiarezza e con questa umiltà, anche ai tuoi genitori. Nel sogno mi hai detto una frase forte , ma decisamete significativa: " Io ho odiato i miei genitori per il troppo AMORE che mi hanno dato ". Non è una frase molto chiara! Tu eri molto più colto di me, avevi studiato con molto più impegno.
Questa frase la farò analizzare dal Dott. Torti che tu ben conosci. Tu hai avuto Amore e sei risucito ad ODIARE ? Ma perchè , Fabrizio ? Tu eri un vero e proprio Genio, come tu sempre hai detto, di me. Senza presunzione, entrambi, siamo fuori dalla MASSA. Usciamo dal comune, abbiamo una nostra grande personalità , abbiamo una forza dentro.
Io sono sempre riuscito , per il mio patologicio narcisismo a esprimerla, attraverso la mia ' scelta di vita ', ' inquinare la televisione '.
Tu hai avuto più difficoltà, ma adesso fuori le unghie , prenditi una rivincita, e da lassù dimostra a TUTTI i NUMERI,che non ti sono mai mancati. TI AMO , GABRIELE.









by GABRIELE PAOLINI

Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2004-11-06 (7686 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.042 Secondi