Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


Paolini stakanovista della diretta.





Gabriele Paolini - inquinatore TVOltre una dozzina di dirette in poco più di tredici ore.


Il Presenzialista Paolini ha condotto un vero tour de force riuscendo ad inquinare sia la Rai che Mediaset dalle 23.15 del 28 settembre alle 13.45 del 29 settembre.
L’inquinamento migliore è avvenuto con il Tg1 delle 13.30. In studio Susanna Petruni ha dato la linea ad Alessandra Di Tommaso. La giovane giornalista era in diretta da via Dei Salesiani, quartiere Roma Est, per parlare del rientro a casa di Simona Torretta.
Con passo felino Paolini è comparso alla destra dello schermo esibendo l’indirizzo del suo sito. Dopo alcuni istanti ha provato a lanciare uno dei suoi famosi urli indirizzati al Capo dello Stato Ciampi; strozzato dal repentino taglio dell’audio.
Al termine del collegamento Paolini è stato insultato dalla Di Tommaso.
Per tutta risposta ieri mattina Paolini ha presentato una querela per diffamazione ed ingiuria presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, nei confronti della stessa Di Tommaso. Ad occuparsi della vicenda, come sempre, gli avvocati Lorenzo La Marca e Massimiliano Kornmuller.
A proposito del ritorno a casa delle due Simone Paolini ha commentato: “Sono letteralmente disgustato da questo fenomeno che si è creato intorno a loro due. Capisco la gioia per il loro ritorno. Ma non posso dimenticare che in Italia, ogni giorno, muoiono, in media, sul lavoro 4 operai.
A caldo sono ancor più indispettito del fatto che queste ragazze sia fisicamente ben messe. Gabriele Paolini - inquinatore TV Per quanto mi riguarda il rapimento non c’è stato. Potrebbe essere stata una montatura.
Non è dimostrabile ma è una mia deduzione visto il loro stato di salute. A questo punto invito tutte la ragazze disoccupate d’Italia, e decisamente volonterose, ad andare in Iraq (coraggio che io non avrei).
Al massimo rischiano un rapimento, ampiamente ripagato dalla gloria nel proprio paese.
Magari per le prossima festività natalizia le agenzie turistiche potrebbero offrire un pacchetto viaggio per tutte le persone che non hanno di meglio da fare”.









Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2004-10-05 (2929 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.043 Secondi