Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


Roma – 15/07/2004 - 10.000 volte str...




Febbre da cavalloClamorosa confessione di Gabriele Paolini, che in questa lettera aperta rivela un vizio segreto che lo sta dissanguando: il gioco...


"Ho iniziato a scommettere appena sono diventato maggiorenne e per circa tre anni si è trattato di un passatempo innocente. In seguito, il mio atteggiamento è cambiato. Ho iniziato ad avere a disposizione forti somme di denaro, che mi venivano regalate da amici e conoscenti. Così, ho iniziato a giocare in borsa, spinto anche dalla competenza di mia zia Flora Bochicchio, cosa che all'inizio (non certo adesso) comunque mi ha reso parecchio. Allo stesso tempo, ho iniziato a puntare cifre sempre più alte alle varie ricevitorie, nonostante gli stessi impiegati mi avvertissero dei pericoli ai quali andavo incontro.
Fino ad oggi, il bilancio è stato sostanzialmente in equilibrio tra vincite e perdite. Ma nell'ultimo mese, complici gli europei di calcio, ho perso ben 10.000 euro. Per chi fosse curioso, ho sbagliato i pronostici su tutte le partite dell'Italia, su Olanda-Repubblica Ceca e ho fatto il botto con la finale, nella quale (grazie a numerose combinazioni, tutte sbagliate) ho perso circa 3.500 euro.

Quali sono le ragioni che mi hanno condotto su questa strada molto pericolosa? Sicuramente, vista la mia attività, l'amore per il rischio e il bisogno di trovare sempre nuovi stimoli di interesse. Per chi ha il mio stesso vizio, non c'è bisogno di dirlo, ma agli altri posso assicurare che vincere al gioco è quasi meglio del sesso e anche quando si perde si provano emozioni forti.
Insomma, mi sento come i protagonisti di Febbre da cavallo, intrappolati da quella che è un'autentica malattia, che non riescono a curare in nessun modo. Infatti, nonostante questo ultimo mese sia stato una lezione per me, non mi sento assolutamente guarito. Posso solo sperare che, già dalla Coppa America, io sia in grado di limitarmi. D'altronde, non trovo giusto dover giocare cifre forti per provare determinate emozioni, ma non so cosa fare.

Per questo, invito i più giovani a non iniziare questo percorso, che potrebbe un giorno rivelarsi molto pericoloso. E invito chiunque abbia lo stesso problema a parlarne con me ed eventualmente a darmi dei consigli attraverso la mia mail...









A cura di Gon

Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2004-07-07 (7821 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.048 Secondi