Welcome to !

 Gabriele Paolini
- Paolini senza censure
- La Sessualità
    Paoliniana

- La famiglia
- Stelle in cielo
- Gli amici
- Dicono di lui

 Rubriche
- Gli scoop
- Le querele ricevute
- Le querele presentate
- La Lista Nera di Paolini
- Immagini Artistiche Paoliniane
- Fans e Fan Club

 Le battaglie

- Gli inquinamenti
- I nemici storici
- Rassegna stampa
- I numeri


Roma – 07/07/2004 - Il giorno più brutto




Gabriele Paolini"E' stata l'esperienza più drammatica della mia vita". Così Gabriele Paolini ha descritto quello che è avvenuto e che ha sconvolto il rapporto con la sua famiglia...


I fatti. Ieri, il 6 luglio 2004, il profeta del condom era ospite a cena dai suoi genitori, assieme alle sorelle Silvia e Marinella Paolini. Ad un certo punto della serata, che si stava svolgendo in tutta tranquillità, il discorso è caduto sulla vicenda Casalino (vedi la notizia relativa), che già aveva provocato tante discussioni. Il presenzialista si è offerto nuovamente di ritirare la denuncia nel caso avesse ricevuto scuse pubbliche, magari anche su questo sito. Marinella, cara amica della Casalino, non ha accettato la proposta, apostrofando il fratello con un inequivocabile "Tu sei completamente matto". La questione è così rapidamente degenerata, tanto da spingere la donna ad avviarsi verso la porta, mentre il padre cercava inutilmente di calmare la situazione.

Ma il peggio doveva ancora venire. Infatti, è bastata una frase dell'inquinatore, detta alle 22.38 ("non mi fai paura"), a suscitare la reazione violentissima della sorella (per la cronaca, cintura nera di karate), che si è avventata su Gabriele, strappandogli tre ciocche di capelli. Mentre il malcapitato cercava di proteggersi, Marinella lo ha prima colpito con un pugno allo stomaco e successivamente lo ha graffiato sulle braccia, le gambe e il viso.
Ad un certo punto, la "sister" ha preso una sedia e cercato di colpire il profeta, tentativo che sarebbe probabilmente riuscito se non fosse stato bloccata dai presenti. In quel momento, il presenzialista ha capito di correre rischi anche maggiori di quanto possa capitare durante una interruzione del Tg4 ed è fuggito in camera sua, da dove ha chiamato i carabinieri, i quali hanno a loro volta richiesto un'ambulanza. Prima dell'arrivo delle forze dell'ordine, Marinella ha cercato di scusarsi con Gabriele per quello che era avvenuto (ricevendo ovviamente una risposta piccata) e poi è fuggita a gambe levate.

Così, dopo essersi fatto visitare (e aver scoperto di aver raggiunto il ragguardevole traguardo di 160 di pressione), il profeta ha presentato una denuncia ai carabinieri (peraltro arrivati in soli quattro minuti) per lesioni, aggressione, ingiuria, diffamazione e minacce. Probabilmente già oggi, dietro consiglio del suo avvocato Lorenzo La Marca, l'inquinatore sporgerà denuncia per questi fatti anche alla Digos.

"Non so cosa posso dire per esprimere il dolore che provo", ha detto Paolini. "Sicuramente si tratta di una persona che amo e stimo, ma da ieri sera per me Marinella Paolini è morta".









A cura di Gon

Copyright © byIl sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condomTutti i diritti riservati.

Pubblicato su: 2004-07-07 (18379 letture)

[ Indietro ]




Il sito ufficiale di Gabriele Paolini, il profeta del condom
Gabriele Paolini (c)
Generazione pagina: 0.045 Secondi